Natolibero.it
The Dreamers Omaggio al film cult di Bernardo Bertolucci interpretato da Eva Green, Louis Garrel e Michael Pitt The Dreamers non ha vie di mezzo. E’ un film che piace, oppure no. Alcune scene molto erotiche, con esplicite scene di sesso, potrebbero indurre in errore qualche spettatore troppo puritano. In realtà si assiste alla purezza di un’arte che vede Bernardo Bertolucci tra i promotori di un nuovo stile, quello di fare vedere ciò che può realmente accadere, senza veli o censure. Il pudore, ed in particolare quello esasperato, ha da sempre limitato la capacità espressiva dell’arte cinematografica, che è cosa ben diversa dalla pornografia fine a sè stessa. Certamente questa opera è molto forte, ed in alcune sequenze colpisce in maniera diretta, senza tanti preamboli o compromessi. Ma queste sono caratteristiche nitide dell’espressività artistica del Maestro Bertolucci, basti pensare al suo primo film scandalo - Ultimo tango a Parigi - che per anni è stato vietato nelle sale cinematografiche da una censura che non ne comprendeva il vero significato nel contesto sociale dell’epoca. Tant’è vero che poi, anni dopo, e soprattutto al termine di infinite battaglie legali, il film fu riabilitato pienamednte e valorizzato a tal punto da conservarne le copie scampate alla distruzione tra le opere di grande prestigio e valore della cinematografia italiana. In questo senso The Dreamers non ha subito troppi tagli. Leggende narrano di scene che non sono mai giunte sullo schermo, e che i protagonisti negano oltretutto di avere mai girato. E tutto sommato credo che bastino pienamente quelle che invece sono state proiettate, tra lo stupore e la meraviglia di chi le ha viste.  
“Leggende narrano di scene che non sono mai giunte sullo schermo, e che i protagonisti negano oltretutto di avere mai girato”
In una Parigi apparentemente pacifica, immersa nel torpore della primavera del 1968, il giovane studente americano Mattehew arriva per studiare il francese. Inizialmente mostra difficoltà a socializzare e l'unico suo rifugio diviene il cinema che riesce a trasportarlo in una realtà che pare distante. Durante l'occupazione della Cinémathèque française da parte degli studenti, Matthew incontra Isabelle, che si mostra subito aperta e presenta il nuovo amico al fratello gemello Théo. Matthew comincia a frequentare i suoi nuovi amici francesi, i quali poi lo invitano a convivere con loro. Restando a stretto contatto coi gemelli, Matthew scopre in loro un'intimità estrema, e viene spesso trascinato in un delirio di erotismo che li porta a conoscersi sempre più profondamente. Ci vuole poi una scommessa per fare capire a Matthew di essersi invaghito di Isabelle. Il film si conclude in maniera inaspettata: i ragazzi tornano improvvisamente alla realtà dei moti studenteschi, dove Isabelle e Théo si concedono alla violenza, mentre Matthew resta in disparte, cercando di ridare un senso alla sua vita, ormai tanto profondamente segnata da Isabelle e Théo. Il finale testimonia l'indissolubile legame che unisce i gemelli, e costringe Matthew, che se ne sente irrimediabilmente escluso, ad arrendersi all’evidenza.
LA TRAMA DEL FILM
“The Dreamers - I Sognatori” è un film del 2003 diretto da Bernardo Bertolucci. Il film è basato su un racconto di Gilbert Adair “The Holy Innocents”. Adair ha anche scritto la sceneggiatura del film. Clicca sull’immagine per visionare il video.
LA PROTAGONISTA FEMMINILE: EVA GREEN
Eva Green nasce a Parigi il 5 luglio 1980 da madre francese (l'attrice Marlène Jobert) e padre svedese (Walter Green, dentista, apparso come attore nel film Au hasard Balthazar). Ha una sorella gemella, Joy. Cresce nel XVII arrondissement e frequenta l'American School of Paris. In seguito si trasferisce a Londra, dove studia per tre anni recitazione alla Webber Douglas Academy of Dramatic Art. Nel 2003 Bernardo Bertolucci le affida il ruolo di Isabelle nel film The Dreamers, a fianco di Michael Pitt e Louis Garrel. Il film le porta molto successo e fama, soprattutto per il nudo integrale che la ritrae in molte pose erotiche.
ARTICOLO
Informazione e Opinione